Arredamento per la cucina: alcuni tips

Scegliere l’arredamento per la cucina ci pone nella condizione di riflettere sui materiali, sul design, sulla tecnologia e su molti altri aspetti. La cucina è probabilmente uno degli ambienti della casa in cui trascorriamo maggior tempo. Di conseguenza, dobbiamo arredarla al meglio, avendo cura di scegliere i dettagli e la funzionalità.

Arredamento per la cucina: consigli

Oggi le cucine si differenziano per essere estremamente funzionali. Dallo stile classico allo stile moderno, possiamo osservare un netto cambiamento rispetto al passato. Dando un’occhiata ai vari cataloghi dei marchi, ci rendiamo subito conto come la cucina corrisponda alla moderna esigenza di tempo e di velocità.

Abbiamo cucine sempre più tecnologiche, che possono sorprenderci. Prima di procedere con l’acquisto della cucina giusta, tuttavia, vorremmo darvi qualche pratico e comodo consiglio. Quali sono i fattori da considerare? Lo spazio è molto importante, così come i nostri gusti personali.

Teniamo anche in conto l’illuminazione della stanza: qualora l’ambiente fosse molto buio, potremmo eventualmente valutare una cucina chiara, sul bianco o sui toni del giallo. Quali sono gli altri fattori? Non scegliamo solo le tendenze né la moda del momento. Prendiamo spunto, ispirazione, ma creiamo qualcosa di nostro.

Non bisogna ovviamente dimenticare l’importanza che rivestono i particolari, come i soprammobili, che dovrebbero adattarsi al contesto e non essere mai troppi. Meglio un solo oggetto di Thun o uno di Mutina Ceramiche per arricchire la tua casa, piuttosto che un’accozzaglia di cose messe lì a caso.

Come arredare la cucina al meglio

Dobbiamo considerare le dimensioni della stanza. Diciamo che questo è un po’ il punto di partenza: possiamo, poi, scegliere tra una cucina moderna, una cucina classica, magari ad isola, in pieno stile americano, oppure delle cucine lineari o ancora delle cucine in muratura.

Se non abbiamo molto spazio, puntare sulle cucine in altezza è il modo perfetto per assicurarsi di avere sempre tutto il necessario con noi. Inoltre, le cucine in miniatura sono molto diffuse, messe in vendita dai grandi marchi per sopperire alle esigenze di tutti.

Non possiamo dimenticare un aspetto: non ingombriamo eccessivamente la cucina con soprammobili. Utilizziamo il piano di lavoro unicamente per cucinare e teniamo esclusivamente gli oggetti più importanti a portata di mano.

Prima di acquistare la cucina, dunque, valutate tutti i fattori di cui vi abbiamo parlato. Poi, sfogliate i cataloghi dei grandi marchi e, perché no, attendete il momento propizio, lo sconto: acquistare l’arredamento, spesso, è anche un investimento per il futuro!

Un’estate in agriturismo

Una vacanza in agriturismo è un’introduzione alla vita di campagna italiana, e diremmo anche che è una eccellente introduzione. Alimenti biologici; grandi vini; paesaggi meravigliosi e variegati dalla costa alla collina e fino alle Alpi; l’architettura idiosincratica; tanto folclore, cultura e musica locale. Puoi ritrovarti a passare qualche giorno in un villaggio medievale, in un sito archeologico, in una fattoria o in un vigneto, in un castello o in un affascinante villaggio. La varietà è davvero mozzafiato e abbiamo scelto sono alcuni dei più “speciali” tra gli oltre 20.000 agriturismi italiani.

Agriturismo Casa Clelia, Bergamo

Situato vicino alla meravigliosa città di Sotto il Monte, questo agriturismo bergamasco sorge all’interno di un ex-convento dell’XI secolo. La casa principale si erge contro le colline boscose; oltre il convento si trovano anche frutteti e fienili. Le camere sono di buone dimensioni, semplici e originali, tutte in legno, pietra e colori vivaci. Sughero e cocco assicurano l’insonorizzazione delle pareti. I bambini possono trascorrere il tempo con gli animali e correre liberi lungo otto ettari di giardini, frutteti e boschi.

Agriturismo Mulatello Moscatello, Brescia

Ulivi, viti e frutteti circondano questo tranquillo agriturismo vicino a Pozzolengo, nelle colline moreniche, a sud del lago di Garda. Appartamenti di charme e camere b & b si dividono tra la casa principale, costruita negli anni Cinquanta, e un vecchio fienile a un piano. Le camere hanno travi a vista, pavimenti in pietra e copriletti colorati.

Ca ‘di Memi, Padova

All’interno di un antico casale si trova il Ca’ di Memi, agriturismo con cortile e grande giardino sul retro. I bambini possono andare in giro per la fattoria a raccogliere frutta, verdura ed erbe per preparare ricette veneziane in uno dei corsi di cucina organizzati dallo staff. Le camere hanno travi a vista e pavimenti in legno. Venezia è a 40 minuti di treno.

Germano Reale, Rimini

Nell’entroterra romagnolo si trova questo agriturismo a Rimini, a due passi dall’Adriatico, in un podere del ‘700 riportato al fascino d’un tempo dopo un’attenta ristrutturazione basata sull’amore e sui dettagli di pregio. Il Podere conta 9 camere, tra cui 5 bilocali, una suite e un appartamento di 75m°. E’ aperto tutto l’anno ed è una ottima soluzione sia per chi viaggia per piacere, che per lavoro.